Opposti

La vicinanza è anche un sms con una ricetta elaboratissima più altri due con ulteriori dettagli o trucchi del mestiere. E un quarto ancora con un caloroso saluto e una sfida a chi produrrà i migliori cantucci. Si conferma *anche* così una comunanza o un’umanità se non proprio un’amicizia, anche se ancora faccio fatica a capire l’amicizia e a esserne grato senza scazzare.
Il suo contrario, di sicuro, è il silenzio e l’indifferenza, come se nulla sia mai stato. Non vale più nemmeno un mio pensiero e persino il mio disprezzo sarebbe troppo onorevole. Al massimo posso metterci l’urto di vomito che provo quando misuro il tempo che ho passato a crederci. Io solo.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>